Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2009

Auguri

Il natale e l’anno nuovo portano inevitabilmente i pensieri su quel che abbiamo fatto in questo anno, su quel che abbiamo vissuto, provato, sentito, visto, ascoltato… Vediamo di non ripetere le stesse scemate nel 2010 e cerchiamo di non crogiolarci in buoni propositi, che poi all’effettivo non vengono messi in atto. Riuscite a sentirvi un po’ più buoni tra oggi e domani? E allora fate sì che ogni giorno della vostra vita sia natale! Auguri, ragazzi!

Read Full Post »

E per forza di cose mi ritrovo anch’io a parlare di Berlusconi e del suo povero viso. Sappiamo tutti com’è andata, sappiamo tutti che è successo, inutile andare dietro a cazzate come attentato organizzato apposta dalla stessa vittima… sono tutte cose che cambiano poco e niente la situazione.

Mi appello invece a tutti quelli che dicono “Ha fatto bene! Deve morire!” come pure a quelli che sentono di adorarlo come un Dio. Vi rendete conto di quanto riuscite a farvi strumentalizzare? Dall’una e l’altra parte, siete strumenti senza cervello in mano a una ristretta cerchia di persone che ci propina programmi insulsi e giocattoli per farci stare zitti o per farci dire soltanto quello che vogliono LORO.

Sinistra, destra, centro, sud, est, ovest… sono tutti indegni approfittatori che non si schiodano dalle proprie poltrone e che vivono nel lusso a discapito di altri! Ideologia, valori… Speranze vane! Sono stati tutti buttati nei cassonetti anni or sono, anzi, forse non sono mai esistiti, e la nostra è solo un’illusione.

Un gesto di violenza è sbagliato a prescindere, e verso un solo politico, chiunque esso sia, è inutile e controproducente. Se volete invece una rivoluzione, prendiamo mano alle armi e andiamo contro TUTTI quelli che pensano di poter occupare le loro poltrone a buffo… dal primo all’ultimo, nessuno escluso. Perché ora come ora ad andare di poltrona in poltrona sono sempre gli stessi, che cambiano partito ogni volta che gli fa comodo, ma che restano comunque sempre là, con migliaia di € al mese e la pancia piena.

Dunque unica attuale soluzione: la rivoluzione. Ma poi c’è per caso qualcuno in grado di poter far meno peggio in un paese come il nostro… in un mondo come il nostro? Dopo una bella e sofferta battaglia rivoluzionaria, ci ritroveremo nella stessa situazione di ora, con un nuovo Berlusconi e altri poltroni; così è sempre stato e sempre sarà.

Read Full Post »

L’arte del fotografare è capace di regalare emozioni che poche altre cose sanno trasmettere; unire poi la fotografia alla modifica grafica crea un’ulteriore sfaccettatura artistica da osservare ed ammirare. Nel mio piccolo e nella mia totale inesperienza, spinta dal solo bisogno di fare arte per star bene, mi sono cimentata in qualche prova 😉

Specchio dimensionale a Versailles

Riflesso allo specchio

Dietro lo specchio

Occhio di vetro! Ho usato la gomma di Photoshop ed è apparsa 'sta cosa! °° In più qualche effetto di fogliame.

Sfiora i vetri: essi nascondono varchi dimensionali costituiti da un materiale pesante simile all'acqua, che sinuosamente si muove e attraversa le pareti.

Sign

Disneyland sospesa nel tempo. A destra il tempo che scorre inesorabile, con dei colori spenti, tristi, di abbandono... A sinistra un mondo gioioso, pieno di colore, desideroso di restare immobile, fra i negozi o con una maschera di zucca... Al centro una linea temporale divide i due tempi e i due spazi, con foglie nere che cadono indisturbate a destra e che si attenuano a sinistra per testimoniare lentezza e sospensione.

Read Full Post »

Natale

Uff °° Dicembre è stato un mese da panico: Haruhi ha portato anche me in giro per la città alla ricerca di fenomeni inusuali e misteriosi… E nel frattempo, senza che nessuno se ne rendesse conto, è arrivato natale!

Il natale ti sorprende sempre alle spalle, con le sue grandi luci sulla città, con i sorrisi dei negozi pronti a incantarti con carta rossa qualche pacchetto; c’è chi lo ama e chi lo odia, chi si emoziona e si sente più buono, chi non vede l’ora di chiedere in regalo quello di cui sentiva il bisogno e chi spera che tutto finisca in fretta… Nella maggior parte dei casi il Natale è un’accozzaglia di perbenismo mal riuscito, di spese lussuose e superflue, di cibo da sprecare e di ipocrisia divagante. Così è per i grandi, i bambini invece hanno ancora la possibilità di viverlo come una festa gioiosa, e sorridono nel vedere gli adulti che tentano e si sforzano di rendere diversa, almeno per qualche giorno, la sporca società in cui viviamo.

Non svegliatemi fino a capodanno. Torno bambina per un po’!

Read Full Post »